Capodistria – Koper : guida di viaggio

Capodistria (Koper) è una vivace cittadina della costa slovena. Organizzateci almeno una gita, sarà l’occasione per perdersi nel dedalo di belle calli pedonali e passeggiare tra edifici di evidente impronta veneziana.


Contate una buona mezza giornata per visitare Capodistria


Il programma:

  • unapasseggiatina nel centro storico medievale,
  • un tuffo nell’Adriatico dalla spiaggia che borda il centro storico,
  • un buon pasto e un gelato o un caffè all’aperto.

In questo articolo troverete i miei luoghi preferiti a Capodistria, i quattro monumenti imperdibili, e delle idee di attività per l’estate.


Koper, una cittadina assolata della costa slovena


Con i suoi 47 000 abitanti, Capodistria è la città più grande della costa slovena. È anche la città costiera più vicina a Lubiana (circa 50 minuti – 100 km d’autostrada). Personalmente, mi piace andarci spesso, e per preparare questo articolo ci sono restato per tre notti. Ho potuto così esplorare a fondo la città e trovare i posticini che meritano una menzione. È un lavoraccio ma qualcuno deve pur farlo 😊


Una cittadina mediterranea con una spiaggia di ciotoli


Le viuzze pedonali convergono in piazzette, ognuna con la propria chiesa e con almeno un bar. L’intonaco dei vecchi muri è un po’ scrostato, e non si può dire che la pulizia urbana sia impeccabile, ma tutto ciò fa parte della veracità del luogo.


Tra i vantaggi di Koper: ci sono pochi turisti!


Il centro storico di Capodistria è autentico fino al midollo. Non toccato dal turismo di massa, preserva la sua veracità. I commerci sono evidentemente rivolti agli abitanti, non ai visitatori, cosa che io personalmente apprezzo molto, e che corrisponde anche alla Slovenia genuina che mi sono prefissato di far conoscere qui. Vi accorgerete che i negozi e i bar, nella loro genuinità, hanno persino una patina desueta, quasi un’atmosfera da vecchia Yugoslavia.

Scoprite Koper attraverso le sue stradine pedonali

Le vie commerciali  e pedonali che vi troverete a percorrere sono la zupanciceva ulica, la cevljarska ulica e la kridriceva ulica, ma se avete un po’ di tempo, smarritevi nelle piccole strade che si trovano nella parte occidentale della città, dove i turisti non arrivano. Proprio perché i commerci sono altrove, i turisti tendono a ignorare completamente questa zona, che è bellissima e piena di calli pedonali risalenti alla città vecchia. È proprio qui, nella parte ovest di Capodistria, che potrete fotografare le stradine colorate delle immagini in questa pagina. Ci sono anche molti baretti carini. Che sia il caffè del mattino, o un aperitivo serale, questi locali vi riserveranno tutto il fascino dei posti autentici e frequentati dagli abitanti.


Cosa vedere a capodistria?


La splendida piazza medievale


Le tre strade commerciali che ho nominato sopra conducono tutte alla bella piazza centrale di Capodistria, la piazza Tito.

In piazza Tito, se volete, per 3 € potete salire i 203 scalini che portano in cima al campanile e godere del panorama a 360° che abbraccia la città, il golfo, il grande porto commerciale, e l’entroterra.

Sempre in piazza Tito, troverete:

  • La cattedrale dell’Assunzione (entrateci!)
  • L’ingresso del minimarket Mercator
  • Il palazzo Pretorio, che risale al XV secolo
  • Nell’inconfondibile stile della Serenissima, il caffè Loggia, installato ovviamente sotto la loggia ad arcate ogivali che vedete nella foto qua sotto. Magari non è il posticino tipico che vive al ritmo della città, ma è certamente molto bello
  • L’ingresso dell’Ufficio Turistico, dove potete recuperare dei dépliant e una mappa della città. Magari approfittate per chiedere se ci sono concerti o eventi gratuiti in previsione.

Entrate nella cattedrale in piazza Tito

La cattedrale di Capodistria, la cui forma attuale risale al XVIII secolo, sorge oggi nel medesimo sito della prima chiesa, risalente al V-VI secolo. All’interno, in prossimità dell’ingresso, c’è un pannello che delinea la storia dell’edificio anche in italiano.


Che fare a Koper?


Il piano d’attacco : visita della città + caffè + bagno nell’Adriatico + un buon pasto + un gelato 


Il piacere di una gita a Capodistria non può esaurirsi con la visita del centro storico. Consiglio valido anche per il resto della Slovenia: combinate attività diverse, che vi permettano di apprezzare, insieme alla visita delle cittadine, anche la natura e il buon vivere. Sulla punta della città, c’è una spiaggia municipale, sorvegliata (mestno plaza Koper), fatta di sassi e di erba, con uno spazio per giocare destinato ai bambini e due piattaforme da cui ci si può tuffare.


A Capodistria, fate un tuffo nell’Adriatico!


Intendiamoci, secondo me non vale troppo la pena di passare una giornata intera e neanche una mezza giornata in spiaggia. Oltretutto la vista non è quella che vi aspettereste, anche se osservare le gru che scaricano i containers nel porto commerciale ha un certo fascino (vedi sotto). Al contempo, se visitate la città durante la bella stagione, un bagno corroborante può davvero far piacere se si è accaldati, quindi infilate un costume e un telo nello zaino, poi decidete una volta sul posto se avete voglia di un bagno. Un’altra sosta molto gradevole può essere quella per un caffè, magari al caffè Krostola, che si trova vicino alla spiaggia ed è molto frequentato dai capodistriani, oppure in uno dei tanti locali con terrazza che si trovano in centro. Lo stesso vale per i ristoranti, che di certo non mancano a Koper. Ne troverete molti lungo la marina e nelle vie pedonali. Più giù nell’articolo vi dò i miei indirizzi.

Lo sbarco notturno dei containers

Un passatempo originale? Accanto alla piazza centrale, dal promontorio di Umarjev trg, se una nave da trasporto mercantile è appena sbarcata, potrete assistere all’operazione di scaricamento dei containers effettuato con l’ausilio di poderose gru. Verso la vostra destra, potete scorgere una scalinata che conduce a comode panchine, abbastanza riparate, perfette per sedersi a osservare il porto. Se ci venite di sera o di notte, le operazioni portuali saranno ancora più impressionanti viste dal promontorio. È anche il momento perfetto per andare al bar Krostola a prendersi un gelato o un bicchiere in compagnia dei capodistriani. Qui come altrove, è meglio ordinare il gelato dalla terrazza, dopo aver preso un tavolo, anziché al banco, e il prezzo non cambia.

Se trascorrete una parte della vostre vacanze a Koper

Capodistria è a colpo sicuro un bel posto dove passare delle splendide vacanze, grazie alla bella spiaggia, ai bar molto vivaci dopo il calar del sole, alla lunga passeggiata dal porticciolo da fare nelle calde serate estive. Nelle strutture, il costo del pernottamento è più contenuto qui a Capodistria, rispetto alla più turistica Pirano, ecco un’altra buona ragione per fermarsi a dormire qui.


Le vacanze a Koper: un’esperienza risposante in un contesto genuino


Capodistria è inoltre un campo base perfetto per visitare la costa, le grotte, andare in escursione a Nanos e perché no, per fare una gita in giornata a Lubiana. Se pernottate in una cittadina costiera, provate a percorrere la Parenzana in bici al tramonto, la bella pista ciclabile che collega Koper a Isola. Accompagnata dalla dolce brezza marina e dal profumo della pineta, la pedalata è magica. Se pernottate a Capodistria, provate ad andare al parco di Src Bonifika nel tardo pomeriggio, dove molti capodistriani si danno appuntamento per fare sport e rilassarsi. È il posto giusto se volete allenarvi, fare una corsetta o una partita a tennis, ma anche se venite in famiglia, i vostri ragazzi potranno giocare a calcio o a basket con gli sloveni, mentre per i più piccoli c’è l’area giochi. Più sotto vi parlo di altri luoghi adatti ai bambini.

Fate un giro al mercato

Ogni giorno, di buon mattino, si installa il mercato di Capodistria. Qui troverete prodotti locali e pescherie un po’ nascoste che vendono il pescato fresco dell’Adriatico. E proprio dietro il mercato c’è un ottima gelateria conosciutissima dai capodistriani, approfittatene!

Come arrivare e dove parcheggiare


Da Lubiana e da Trieste, Capodistria è raggiungibile in bus e in car-sharing. Vi sconsiglio di prendere il treno Lubiana-Koper, che pur attraversando un bellissimo paesaggio ci mette davvero troppo tempo. Se invece arrivate in auto, l’ingresso in città non vi entusiasmerà perché Capodistria è circondata da un’immensa zona commerciale. Se fate un piccolo acquisto in un supermercato, avrete il ticket per il parcheggio riservato ai clienti, e potrete poi raggiungere il centro a piedi. Evitate di lasciare l’auto parcheggiata lì per più giorni. La soluzione P+R fuori dalla stazione costa 1€ al giorno e va bene per il stazionamento di lunga durata.

Due buone gelaterie

Ci sono due buone gelaterie a Capodistria, Vigò e Sladoledarna,la prima sul viale principale, l’altra in piazza del mercato. Non dimenticate che in Slovenia le palline di gelato non sono striminzite come spesso capita all’estero, ma piuttosto abbondanti. Purtroppo in Italia è sempre più raro, ma qui fanno ancora le mitologiche palline bigusto che facevano dappertutto quando eravamo bambini! Trovate gli indirizzi delle gelaterie sotto le foto.

Vigo 
 Pristaniška ulica 3
Capodistria 6000

Giusto di fronte alla gelateria Vigò, vedrete la bella terrazza esterna di Kavarna Triglav, una vera istituzione a Capodistria, dal 1957. Anche qui, un gelatone da due palline, servito al tavolo, o una fetta di torta vi costerà circa 3€.

Sladoledarna
Pristaniška ulica 2
Capodistria  6000

I ristoranti che raccomando

Per quanto riguarda i ristoranti, ne ho diversi che mi sento di consigliare se volete mangiare locale e scoprire un po’ la gastronomia Slovena costiera, molto diversa da quella dell’entroterra collinare e montuoso. Ho testato più volte tutti i posti che vi consiglio qui di seguito, quindi ve li raccomando con cognizione di causa.

Il ristorante elagantino, Capra

Sì, questo è il nome di un ottimo ristorante capodistriano. L’interno è bello, il cibo è ottimo. Per gli standard sloveni, si tratta di un ristorante di fascia alta, con piatti tra i 14€ e i 20€, compresi i primi ma la qualità è davvero alta. Grande attenzione al servizio, terrazza esterna gradevole, dolci ben presentati. E se non fa abbastanza caldo per star fuori, l’interno è decorato con gusto quindi fa piacere anche avere un tavolo al coperto(.

Capra
Pristanishka ulica 3
Capodistria 6000

Sarajevo 84, atmosfera balcanica!

Per un pranzo o una cena dal costo contenuto, andate sui cevapcici balcanici. Grigliate di carne deliziose, servite su grandi pagnotte, accompagnate da una specie di formaggio che si chiama kajmak (che comunque dovete ordinare, insieme alla grigliata). Questa maison conta due ristoranti a Capodistria.

Sarajevo 84

  • Ristorante n°1 : Gramšijev trg 8
  • Ristorante n° 2 : Valvasorjeva ulica 1

Per un pasto rapido ed economico, si va di tranci di pizza al taglio. Speedy si trova sulla via commerciale Župančičeva ulica 37. Ovviamente non aspettatevi un arredamento di gran classe, ma i tranci di pizza sono corretti, il proprietario è gentile e i prezzi molto competitivi. Per completare il pasto, frutta fresca e cheap del vicino supermercato Mercator, in piazza Tito.  

Atrij, per un pasto caldo ed economico

La pizzeria Atrji si trova accanto alla piazza centrale ma è ben nascosta. Conseguenza di ciò, gli avventori sono principalmente autoctoni e non turisti. Pur trattandosi di una pizzeria, ha un menu molto vario, che propone anche primi, una zuppa del giorno, e anche un po’ di pesce, il tutto a prezzi davvero contenuti. L’ultima volta che ci sono stato ho pagato 9,50€ per una zuppa, un piatto di pasta e una birra. Ovviamente non fanno alta cucina, ma il rapporto tra la qualità degli ingredienti, il gusto dei piatti, e il prezzo è molto soddisfacente. Mi pare un ristorante perfetto per venire in famiglia, per esempio, e saziarsi senza spendere una fortuna. Se volete piatti ricercati e presentati con grazia però andate da Capra, di cui vi ho parlato qualche riga più in alto.

Pizzeria Atrji
Čevljarska ulica 8
6000 Capodistria

Bar Miramar, l’apericena sloveno

Lo spazio dei tavoli all’esterno è davvero bello, arredato in perfetto stile da villaggio di pescatori, e si trova in una piazzetta che ricorda un campo di Venezia. Sedetevi qua, ordinate una bottiglia di vino con un tagliere di formaggi, oppure di frutti di mare, o ancora di ottimi affettati. Un tagliere è a 7,50€, il pane a 1€. Il vino costa circa 12€ al litro. Difficilmente il conto sarà salato come le deliziose acciughe che avrete assaggiato, aspettatevi circa 10€ a testa. Mettete vicino altri 2€ per una pallina di gelato a coronamento della serata, magari da Krostola.

Bar Miramar
Carpaccio trg 4
6000 Capodistria

Fritolin, lo steet food di pesce e frutti di mare!

All’ingresso del mercato di Capodistria, c’è Fritolin, che serve pesci e calamari fritti o grigliati e patatine a prezzi competitivi. Hanno 5 tavolini, e molto spesso sono al completo. Quindi o si mangia un boccone in piedi, o si prende d’asporto e si cammina quei 300 metri che separano il locale dal parco Citadin, in faccia al mare, dove sarete più comodi e con una vista più gradevole.

  • Fritolin
  • Pristaniška ulica 2,
  •  6000 Capodistria

Savor, la cena chic in riva al mare

L’indirizzo giusto per una cena romantica in riva al mare, all’imbrunire, con la tiepida brezza marina. Il ristorante è proprio sulla spiaggia di sassi di Capodistria, con vista sul porto mercantile. La sera, l’atmosfera è davvero piacevole, e raffinata. I piatti sono un po’ cari per la Slovenia, contate sui 15€ per un primo, e a partire da 20€ per i secondi. Tuttavia i piatti sono abbondanti, quindi una portata e una bevanda possono essere soddisfacenti. Il dessert si aggira intorno ai 5€, ma resta sempre l’opzione del gelato in una gelateria della zona.

Gostilna Za Gradom, l’eccellenza della gastronomia locale

Per un pasto ricercato e di alta gastronomia, prendete la macchina e recatevi da Gostilna na gradom

  • Gostilna na gradom (sui 50€ circa, prenotate per telefono – +386 5 628 55 05)
  • Kraljeva ulica 10
  • 6000 Capodistria

Ristorante Chang

Infine, se non vi interessa la cucina locale e vi va di mangiare asiatico, dirigetevi da Chang, uscendo dalla città. È buono, è amatissimo dai capodistriani, è una vera istituzione. Peccato che si collochi lontano dal mare, e in una zona senza interesse. I tavoli nella veranda poggiano su un acquario di carpe. Piatti molto abbondanti, sui 10€.

Ristorante Chang

Cesta Marežganskega upora 13

6000 Capodistria

Se venite a Capodistria con dei bambini

Se viaggiate con dei bimbi, ci sono due posti che fanno al caso vostro, e si trovano in fondo alla passeggiata sul lungomare che si intravede anche dal centro. C’è la fontana con gli spruzzi d’acqua che si animano secondo un ritmo imprevedibile, e i bambini l’adorano. E poi c’è lo spazio con i trampolini gratuiti, con un bar adiacente, ideale se volete sedervi a bere qualcosa tenendo d’occhio i piccoli mentre si divertono a saltellare, un passatempo che probabilmente gli assicurerà un buon sonno.

L’altra spiaggia di Capodistria

Oltre a quella di sassolini, c’è questa spiaggia di cemento con una piscina d’acqua salata, sull’altro lato della baia, a Zusterna,, un po’ fuori dal centro. I capodistriani ci portano i bambini, dopo la giornata lavorativa. L’atmosfera fa un po’ Europa dell’Est, e alcuni di voi non apprezzeranno la vista sul porto mercantile. Altri ameranno quest’esperienza di vita locale autentica, ma ad essere onesti, è la spiaggia più bruttina della costa slovena. Affollatissima d’estate, cementata… ecco, non aspettatevi un largo litorale di sabbia bianca e acqua cristallina o resterete delusi.

Cose da sapere prima di visitare Koper

Non dimenticate che Capodistria non è bella come Pirano… e in ogni caso nessuna cittadina di mare slovena è bella come Pirano! Capodistria non si tira a lucido per i turisti, quindi non stupitevi se vedete l’intonaco delle pareti scrostato o se non trovate un idilliaco paesello mediterraneo. Non troverete nemmeno il classico viale commerciale rigurgitante turisti nelle serate estive. Capodistria è una città portuale, con tutto ciò che questo comporta – le navi mercantili e lo scaricamento dei containers, per esempio. Se non sopportate questi aspetti caratteristici della vita capodistriana, è meglio cercare altre destinazioni. Se con questo articolo sono riuscito a convincervi che in fin dei conti, la cittadina merita un giro, cosa aspettate a prenotare?

Piccolo extra: sapevate che Capodistria era un’isola?

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *