Le tremende copertine di album musicali jugoslavi

La Jugoslavia ha seguito tutte le mode musicali degli anni Sessanta e Settanta. Ho passato in rassegna mercatini ed archivi per scovare terribili copertine di album jugoslavi di quel tempo. Sono anche andato in un negozietto di vinili che si trova in via Copova e dove vi suggerisco di fare un giro. In questo articolo, scoprirete canzoni di Natale assolutamente deprimenti, sexy ginocchia pelose, capelloni anni Settanta… E per chi ama il genere, ecco una bella selezione di tagli di capelli e acconciature per ispirare il vostro parrucchiere sloveno, quando sarete qui.

L’etichetta discografica Diskos è stata la mia principale fonte di copertine tremende. I suoi archivi sono ricolmi di fotomontaggi amatoriali e foto orrende ma evidentemente ritenute adeguate alla stampa per le copertine. Che poi la musica non è necessariamente di qualità scadente, anzi, a volte ci sono dei bei pezzi. Ma a quanto pare la Diskos, così come anche la Jugoton, non badava molto a questi aspetti.

Pucko

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *